La nostra produzione artigianale.

Qui a La Tartaruga ci vantiamo di avere una produzione artigianale di altissimo livello per tutti i nostri prodotti: nell’articolo di oggi scopriamo insieme il perchè di questo vanto.

Perchè la produzione artigianale?

Come approfondito in uno dei nostri primi articoli la produzione artigianale si differenzia da quella industriale per la maggiore cura nei dettagli e l’unicità del prodotto. Riassumendo ciò che abbiamo già spiegato nell’articolo di riferimento, ci sono delle sostanziali differenze nella qualità del prodotto finito, che risulta essere di valore decisamente maggiore. Per saperne di più vi consigliamo di leggere l’articolo di riferimento.

La produzione La Tartaruga.

All’interno della nostra produzione nulla è lasciato al caso e soprattutto, ogni componente è realizzata da artigiani esperti. Dai cuscini ai telai, dai rivestimenti alle imbottiture: tutto nella nostra linea di produzione è realizzato a mano. Ci serviamo di tessuti di qualità per confezionare divani, poltrone, cuscini, tende e molto altro partendo da zero. I telai realizzati dai nostri artigiani esperti vengono passo passo resi prodotti finiti con efficienza ed esperienza.

I nostri restauri.

Chi ci segue sui social sa già che andiamo molto fieri dei nostri restauri: diamo nuova vita a prodotti che altrimenti sarebbero destinati alla discarica. Il processo di restauro viene eseguito dai nostri artigiani allo stesso modo della realizzazione di un prodotto nuovo. Si parte eliminando il vecchio ed irrecuperabile, una volta stabilite le parti da ricostruire del prodotto i nostri artigiani si attivano per dare una seconda vita al prodotto.

La nostra produzione artigianale Made in Italy.

Un altro valore aggiunto dei nostri prodotti è quello dell’essere interamente made in Italy: dal design alla produzione fino alle materie prime. Il made in Italy, per molti, può sembrare una caratteristica ovvia di un prodotto, ma non è così, come spiegato in uno dei nostri articoli.

Scopri di più sui prodotti La Tartaruga

Seguici su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *