Arredare con il colore.

Il colore dell’anno è il blu classico! Almeno secondo la guida Pantone che ha decretato come colore del 2020 il blu classico. Ci sono però colori che rimangono sempre freschi e originali pur appartenendo alla tradizione. Nell’articolo di oggi scopriremo come arredare con il colore la propria casa.

Arredare con il colore: blu classico.

Il blu classico è un colore che molto “semplice” da posizionare nella propria casa, sia in maniera dominante che come dettaglio o highlight. Può essere usato, per esempio, per foderare il divano e per realizzare le tende del proprio soggiorno, insieme a qualche altro elemento. In questo modo si possono associare due colori e dargli uguale distribuzione nell’ambiente.

Colori evergreen.

Come detto in precedenza ci sono alcuni colori che non passano mai di moda, come il bordeaux, il beige, l’ocra o l’avorio. I colori evergreen possono essere usati in moltissimi modi differenti: da soli, in combinazione con pattern più o meno elaborati eccetera… Arredare con il colore nel caso degli evergreen vuol dire creare un ambiente avendo a disposizione scelte pressochè infinite e tutte con la garanzia di un ottimo risultato.

Colori vintage.

Arredare con un colore vintage può non essere semplice quanto con altre soluzioni: i colori devono essere ben accordati sia fra di loro che con gli oggetti e le forme dell’ambiente. I colori vintage possono però offrire molte soddisfazioni in termini di originalità e atmosfera.

Arredare con il colore: ambienti minimal.

Gli ambienti minimal richiedono una scelta di colore precisa ed efficace. Non si possono usare sfumature, pattern complessi oppure colori poco vivi: per questo motivo bisogna scegliere bene. Molti ambienti minimal si basano sull’opposizione fra bianco e nero, senza grigi o altri colori; effetti simili si possono ottenere con altri colori opposti fra di loro, oppure con bianco e colori accesi come il blu classico.

Scopri di più sui prodotti La Tartaruga

Seguici su Facebook

Stoffe: nuova collezione 2020!

Anno nuovo, stoffe nuove! A partire da Gennaio 2020 la nostra collezione di tessuti per divani, poltrone e cuscini si espande con l’aggiunta della nuova linea: pensata con innovazione e tradizione in mente.

Stoffe spesse e idrorepellenti.

I nostri nuovi tessuti combinano le proprietà idrorepellenti ad una costruzione spessa e robusta per garantire qualità e durabilità. Con uno spessore da 280 grammi per metro quadro fino a 360 grammi per metro quadro la nostra nuova collezione si presenta resistente e solida, adatta, per esempio, all’uso per le tende di casa. Le proprietà idrorepellenti della stoffa la rendono resistente a danneggiamenti accidentali come bibite versate o macchie indesiderate.

Moderna con un occhio al passato.

La nuova linea di tessuti si presenta come un compromesso tra innovazione, dei materiali e dei design, e tradizione!

I pattern floreali della tradizione si sposano perfettamente con la vasta gamma di colori disponibili. Dal nero, all’indaco, fino all’avorio. Le moltissime combinazioni disponibili rendono la nuova collezione adatta ad ogni gusto e ambiente.

I pattern geometrici offrono un look più moderno, grazie anche alla possibilità di combinazione con colori accesi e moderni come il blu, l’indaco ecc… Se invece il pattern geometrico viene abbinato ad un colore più tradizionale, l’effetto è una perfetta armonia fra tradizione e innovazione.

La varietà di colori e pattern della collezione dà anche la possibilità di combinare diversi effetti visivi per elementi di arredo della stessa stanza, come per esempio divano e cuscini rivestiti con pattern o colori differenti.

Composizione 50-50.

Le nuove stoffe sono create con una composizione mista: metà cotone, metà poliestere. Il risultato è un tessuto resistente e versatile, caldo ma non limitato all’uso durante una sola stagione. Perfetto per rivestire divani, poltrone o cuscini del salotto, per esempio.

 

Scopri di più sui prodotti La Tartaruga

Seguici su Facebook

Camera da letto: prepararsi all’inverno.

La stagione delle feste è arrivata, purtroppo con le feste arriva anche il freddo: è ora di preparare la propria camera da letto all’inverno. Sia che necessiti di piccole modifiche sia che necessiti di un cambiamento completo. Con i nostri prodotti potrai fare fronte a tutte le tue esigenze! Ecco alcuni consigli:

Testiere, cuscini e imbottiti.

I nostri prodotti, su misura e non, possono migliorare sia l’aspetto estetico della tua camera da letto sia la comodità della stanza. Con i nostri imbottiti avrai sempre a disposizione cuscini caldi, pouf creati su misura per fornire un abbellimento e una comodità senza pari. Con le nostre testiere realizzate con la massima qualità potrai godere di una comodità e una solidità aggiuntiva per il tuo letto. Se quello che ti serve sono piccoli miglioramenti da inserire nell’ambiente, i nostri prodotti possono sicuramente fare al caso tuo.

Panchette, divanetti e pouf.

Comodità, comfort e estetica superiore: 3 fattori comuni ai nostri prodotti su misura dedicati alla tua camera da letto. Inoltre la nostra ampia scelta di tessuti garantiscono affidabilità e un lunga durata al prodotto. Realizzati dai nostri esperti artigiani, interamente made in Italy e con materiali di qualità. Ideali se siete in cerca di un prodotto particolare e personalizzato: un tocco di stile e personalità che non può mancare nella vostra stanza da letto.

Tendaggi, imbottiture e tessuti.

Se invece ciò che cercate è un restauro di qualche elemento d’arredo della vostra camera da letto i nostri esperti artigiani possono effettuare un rinnovo completo di qualsiasi elemento d’arredo.
Le nostre tende di qualità, con un’ampia scelta di tessuti e motivi, manterranno la tua camera da letto calda e accogliente. Le nostre imbottiture faranno tornare poltrone, divanetti e simili morbidi come appena comprati. Con l’ausilio dei nostri tessuti l’arredamento della tua camera da letto potrà essere a prova di macchia!

Scopri di più sui prodotti La Tartaruga

Seguici su Facebook

Tende, una guida all’estetica.

In precedenza abbiamo parlato di come le tende siano parte integrante dell’arredamento di casa. Abbiamo anche parlato di come le tipologie di tessuti e le lunghezze scelte per le tende siano fondamentali per migliorare qualsiasi ambiente della casa. Oggi invece ci concentreremo soltanto sull’aspetto estetico e sulle regole generali da seguire per quanto riguarda l’estetica dei tendaggi della casa.

Tende: i colori.

La prima scelta estetica che si compie riguardo qualsiasi tessuto è sicuramente quella del colore. La regola generale è quella di seguire il clima e le sensazioni che si vogliono creare all’interno di un ambiente. Per esempio: se in una camera da letto ci sono soltanto coperte, poltrone e mobili con colori caldi e tenui, è conveniente seguire una scelta simile. Oppure è possibile creare dei contrasti proprio con le tende: se, per esempio, si ha una stanza in stile minimal, per la maggior parte bianca con dettagli neri, si possono usare le tende per accentuare il nero nell’ambiente.

Tende: i motivi o no?

Un’altra scelta che si pone di fronte a chi vuole acquistare qualsiasi tessuto è la seguente: tinta unita o con un motivo?  Le tinte unite sono sicuramente la scelta più semplice: un solo colore da “incastrare” nell’ambiente, e nessun tipo di progettazione estetica ulteriore è richiesta. Ma i motivi hanno anche i loro lati positivi: la particolarità, l’originalità e la possibilità di creare giochi di colori molto interessanti.

La lunghezza e l’estetica delle tende.

Un altro fattore da considerare riguardante l’estetica delle tende è quello della lunghezza: una tenda molto lunga e spessa di colore nero può risultare estremamente pesante in qualsiasi ambiente. In questo caso un motivo a righe, per esempio, può aiutare a mantenere il colore scelto e rendere il tendaggio più “leggero”. Questo è solo uno dei tanti esempi che dimostra come la lunghezza delle tende influisca sull’estetica generale.

Scopri di più sui prodotti La Tartaruga

Seguici su Facebook

Tendaggi: non solo arredamento.

Quando si acquistano i tendaggi per una nuova casa, o un ambiente in corso di restauro solitamente si tiene conto del colore, della lunghezza oppure del motivo dei tendaggi. Pochi pensano all’importanza del tessuto e allo scopo del tendaggio una volta installato. Per questo motivo in questo articolo ci concentreremo su questi aspetti.

 

Tendaggi: i tessuti.

Molti sottovalutano l’importanza dei tessuti delle tende in base alla funzione che svolgeranno nell’ambiente. Ecco alcuni esempi: i tendaggi spessi e creati da un tessuto resistente, forte, che resiste all’umidità possono essere usati per coprire porte e finestre nei periodi invernali. In questo caso diventa evidente che lo scopo del tendaggio non è soltanto quello di rendere più bello l’ambiente. In altri, per esempio, la funzione può essere puramente estetica come per esempio nel caso dei tendaggi della cucina: sottili, corte e molto spesso senza nessuno scopo oltre a quello estetico.

 

Tendaggi: diversi scopi, diversi ambienti.

Le tende non sono da considerare come dei lenzuoli da stendere davanti ad una porta o una finestra, ogni ambiente richiede il proprio tipo di tendaggio e i propri tessuti. Le camere da letto, ad esempio, richiedono tessuti e colori caldi che comunichino morbidezza e comodità. Il salotto allo stesso modo deve comunicare comodità e calore. Il bagno deve trasmettere freschezza e pulizia con colori freddi, motivi semplici e tessuti leggeri ecc ecc…

Da sottolineare è anche l’importanza della luce che filtra attraverso i tendaggi in base al tipo di tessuto. Per esempio in una camera da letto le tende devono oscurare l’ambiente, per questo motivo bisogna scegliere dei tessuti più spessi e con trama più fitta. In altri ambienti invece la le tende devono permettere il passaggio della luce e mantenere la privacy nella stanza come per esempio nel bagno. In questo caso servono tessuti sottili e colori chiari.

Scopri di più sui prodotti La Tartaruga

Seguici su Facebook